Chi sono


Privacy Policy
Cookie Policy

Ciao e benvenuto nel mio sito

Io sono Rocco Fava e gestisco questo sito in ogni suo aspetto.
Non sono un guru  ma una persona come te .

cattura

Questo sito è orientato al marketing utilizzando il web ed in particolare il social marketing.

 Parleremo di te, del tuo tempo, dei tuoi sogni, del tuo desiderio di migliorare il tuo tenore di vita della tua voglia di socializzare e condividere le tue esperienze.

Ma ora lascia che ti racconto qualcosa di me :

Sono una persona che lavora come dipendente da 47 anni ;  abito alla periferia di Milano sono sposato ed ho un figlio di 11 anni.

Nei miei 47 anni di lavoro ho anche fatto il tassista come libero professionista e questo mi faceva avere sempre i soldi in tasca.

Avevo  sempre i soldi in tasca, ma c’è un piccolo particolare, ed è che io lavoravo per pagare i debiti con la banca quindi i soldi non erano miei.

Nel frattempo che facevo il tassista lavorando 7 giorni su sette  Ho conosciuto il network marketink che allora lo chiamavano multilevel marketing.

E’ stata una sera di luglio del 1994 quando una mia amica mi ha chiesto di accompagnarla a vedere una cosa in un hotel  vicino a casa. Ho accompagnato questa mia amica e mi sono fermato a vedere la conferenza insieme a lei

Quello che mi ha colpito della conferenza è stato vedere un ex operaio che allora , parlando del 1994 , guadagnava con il multilevel marketing la bellezza di 30 milioni di lire al mese e dico al mese e li, ho cominciato a riaprire il mio cassetto dei sogni, perché io,  con il mio lavoro di tassista anche se lavoravo 7 giorni su sette non sarei mai riuscito a fare lo stesso.

Ero un pò scettico riguardo l’attività lavorativa ma quella sera ho deciso di provare il prodotto per me stesso e vedere che risultati avrei ottenuto.

Il prodotto funzionava e dopo una settimana ho deciso di condividere quello che stavo facendo e mi sono iscritto come distributore. Li è cominciata la mia avventura nel multilevel marketing

Ho cominciato a partecipare a meeting, seminari ed ho imparato tutto quello che c’era da imparare.

Ad un certo momento mi sono trovato a dover fare una scelta, perché come si dice, non si può essere servitore di due padroni.

Io infatti, seguivo il multilevel e trascuravo il lavoro di tassista  oppure facevo il tassista e trascuravo il multilevel.

Siccome questo mi piaceva, ho deciso di cedere la mia licenza di tassista e dedicarmi all’attività di multilevel.

Per circa due anni ho proseguito nella mia avventura ed è stato il periodo più bello della mia vita perché lavoravo nelle ore che volevo , con la gente che volevo e giravo per il mondo conoscendo gente e paesi nuovi.

 Un giorno è successo quello che non doveva succedere.

Ero in America fare  un corso di formazione e all’atto dell’ autenticazione al corso mentre pagavo il saldo del corso mi viene ritirata la carta di credito senza che nessuno mi desse spiegazioni.

E li mi è crollato il mondo addosso; però li sui due piedi non potevo fare molto

Il biglietto dell’aereo era già stato pagato  ,  per quanto riguardava il corso, lo avevo già pagato a sufficienza per poterlo completare .

Fortunatamente per me il prodotto di cui ero distributore , era un prodotto alimentare e, gli amici italiani che erano con me, mi hanno aiutato a risolvere i problemi che ho avuto in quella situazione.

Ma tornato in Italia sono iniziati i veri problemi.

La banca oltre ad avermi sequestrato la carta di credito mi ha bloccato il conto corrente ed io non potevo disporre di niente.

Quello che era successo era che ero andato fuori dal fido che mi avevo in corso e loro non accettavano scuse.

Visto che non potevo dimostrare quello che guadagnavo perché era frutto delle vendite dirette, ho dovuto decidere mio malgrado di lasciare il multilevel e fare qualsiasi cosa che mi portasse a guadagnare soldi per risolvere il problema che si era creato.

In quel momento avevo una macchina, conoscevo bene Milano  e l’unica cosa che potevo fare immediatamente era il pony espress; ed è quello che ho fatto per togliermi dagli impicci.

Visto che la banca mi aveva mandato l’ingiunzione da un avvocato , ho loro proposto di pagare il mio debito a 100 mila lire al mese  attraverso cambiali.

La banca ha accettato questa mia proposta ma io in questo ero vincolato con loro per 5 anni perché il mio debito era di 5 milioni più,  gli interessi che maturavano in quei cinque anni, e anche perché, con il pony espress non è che guadagnassi tanto.

Parlando di interessi , la  banca, per un rata pagata in ritardo si è presa il 30% di interessi per un giorno di ritardo.

Comunque ho dovuto lasciar perdere il multilevel per un po , anche se nel frattempo si sono presentate occasioni che avrei potuto sfruttare.

Il problema era che non ero presente mentalmente e qualsiasi cosa mi sembrava irraggiungibile.

Passati quasi due anni di pony espress quando uscivo di casa la mattina alle 6 e mezzo e rientravo alla sera alle 9 passando tutto il giorno in macchina in giro per Milano e provincia ho trovato da lavorare,  in un garage dove ho lavorato fino a oggi 31 dicembre 2019 .

Infatti questa mattina che ho finito il turno di notte, ho finito di lavorare come garagista perché il garage chiude per cessata attività.

Quando ho iniziato non è stato facile perché l’orario di lavoro mio era parziale; e io avevo comunque molte spese.

Poi sono passato a otto ore al giorno ma anche qui era comunque difficile.

Ad un certo momento sono passato a 9 ore al giorno e si sono aggiunti i festivi o i sabati e le notti.

Qui avevo buttato tutti i miei sogni anzi , cancellato totalmente

Nel frattempo mi sono sposato e mia moglie mi ha dato una mano perché è una grande lavoratrice; ho avuto un figlio che adesso ha 11 anni e praticamente un quarto della mia vita l’ho passata in garage.

Ho pagato i miei debiti con la banca e quando ho finito l’ultima rata ho subito chiuso il conto perché non volevo più avere a che fare con loro.

Ma nel frattempo ho riscoperto il network ma quello di internet e ho ricominciato sia ad operare che a sognare nuovamente.

Quando ho scritto questo post  erano   le 2 e 50 di notte ed era il primo gennaio 2018 e stavo lavorando come dipendente.

Oggi lo sto correggendo perché ho deciso che il social network da domani primo gennaio 2020 è il mio nuovo lavoro,

Sono  convinto più che mai che il social marketing è il mio futuro.

Oggi ci sono strumenti per farlo meglio e più velocemente.

Ho ancora qualcosa da dirti;

Nonostante ad un certo punto della mia vita ho dovuto scegliere di fare un lavoro normale, credo fermamente  nel networkmarketing o multilevel marketing o social marketing quello attuale,

ci credo con i cuore e con il cuore lo faccio e voglio farlo da professionista.

Con il lavoro di squadra mi è capitato di guadagnare  in un giorno quello che con il lavoro da dipendente ci voleva un mese  quindi prova ad immaginare perché adoro il network.

Ma questo non è tutto, e non è la cosa principale.

Con il lavoro di network puoi avere tempo in abbondanza , che è quello che tutti cercano e non hanno.

con il lavoro di network puoi conoscere tanta gente e girare il mondo e  non mi sembra poco.

Io personalmente ho conosciuto più gente in tre anni di network che in 40anni di lavoro come dipendente e in quei tre anni ho girato il mondo

quindi trai tu le tue conclusioni .

Sicuramente tu sei responsabile della tua vita e solo tu puoi decidere quello che è meglio per te

quello che hai  letto è la mia storia, i miei perché che sono diversi dai tuoi.

Se sono per te ispirazione prendine spunto, se non lo sono lascia perdere,  vivi la tua vita  e continua a fare quello che hai fatto fino ad oggi

Ti ringrazio  per aver dedicato il tuo tempo per leggere questa mia pagina, ti auguro la felicità, la ricchezza e il successo che meriti e che questo anno che sta per iniziare sia il tuo anno migliore.

Qui trovi una grande opportunità

 Rocco Fava